top of page

I due tipi di target che non puoi ignorare se sei un ristoratore

Con l'avvento di internet e dei motori di ricerca come Google, sempre più persone si affidano alla ricerca online per trovare prodotti e servizi. Questo ha portato a una crescente importanza dei motori di ricerca e della pubblicità online per le attività di marketing.


Tuttavia, la relazione tra gli strumenti di marketing e il comportamento dei consumatori varia notevolmente in base al tipo di target che si sta cercando di raggiungere.

In particolare, possiamo distinguere due tipi di target:

quelli che fanno una ricerca attiva e quelli che non la fanno.


Nel primo caso, il consumatore ha già un'idea precisa di ciò che sta cercando e sta attivamente cercando informazioni online per soddisfare il proprio bisogno.


Nel secondo caso, il consumatore non ha ancora una chiara idea di ciò che sta cercando e potrebbe essere più influenzato da altri fattori di marketing, come i social media.


Quando si cerca di raggiungere un target che fa una ricerca attiva, è fondamentale che l'attività sia ben visibile sulle piattaforme di ricerca più utilizzate, in particolare Google.


Ciò significa che l'attività dovrebbe utilizzare gli strumenti di marketing online come Google Ads e SEO per posizionarsi in alto nei risultati di ricerca e attirare l'attenzione del consumatore. In questo caso, il contenuto della pubblicità dovrebbe essere mirato e specifico, in modo da rispondere alle esigenze del consumatore.


D'altro canto, quando si cerca di raggiungere un target che non fa ricerca attiva, l'approccio di marketing dovrebbe essere diverso. In questo caso, l'attività dovrebbe concentrarsi sull'utilizzo di strumenti come Facebook, Instagram e altri Social.


Facciamo un esempio pratico:

Supponiamo tu sia il titolare di un ristorante a Roma.


In questo caso devi considerare due segmenti di target molto importanti:

- Chi ricerca attivamente un ristorante a Roma

- Chi non cerca attivamente un ristorante a Roma


Nel primo caso le persone cercano attivamente un ristorante, e quale sarà uno degli strumenti più utilizzati? Sicuramente Google.

Per questo è FONDAMENTALE avere una buona presenza su Google, risultato raggiungibile in organico (quindi non a pagamento) lavorando sulla SEO e a pagamento (con sponsorizzate tramite Google ads)


Il secondo segmento di target è costituito da persone che non fanno ricerche attive, quindi non cercano su Google un ristorante, tuttavia queste persone utilizzano i Social, occorre quindi essere ben visibili su piattaforme come Facebook ed Instagram.


In conclusione, per un ristorante è estremamente importante utilizzare tutti gli strumenti di marketing a propria disposizione, comprendendo in primis che ci sono alcuni strumenti che si adattano meglio ad alcuni segmenti di target ed altri che si adattano meglio ad altri segmenti di target.


Non esiste uno strumento che performa meglio degli altri, occorre in primis definire gli obiettivi, definire la strategia e solo alla fine gli strumenti.








bottom of page